FSISCUOLA 29 AGOSTO 2009 : NUOVE REGOLE PER DIVENTARE INSEGNANTE


Il Ministro Gelmini ha presentato  le novità rivolte a coloro che intendano accedere all'insegnamento

  1. Tirocinio da svolgere direttamente nelle scuole poiché ritiene , importante coniugare teoria alla  pratica.
  2. Il numero di nuovi docenti sarà deciso in base al fabbisogno. Fine dell’accesso illimitato alla professione che creava il precariato.
  3. Con la fine del precariato sarà consentito ai giovani l’inserimento immediato in ruolo.
  4.  Più inglese e nuove tecnologie.

Per insegnare nella scuola dell’infanzia e nella scuola primaria sarà necessaria la laurea quinquennale, a numero programmato con prova di accesso che consentirà di conseguire l’abilitazione per la scuola primaria e dell’infanzia. Sono rafforzate le competenze disciplinari e pedagogiche ed è previsto un apposito percorso laboratoriale per la lingua inglese e le nuove tecnologie. 
Per insegnare nella scuola secondaria di primo e secondo grado, invece, sarà necessaria la laurea magistrale più 1 anno di Tirocinio Formativo Attivo; E’ prevista anche una prova di ingresso alla laurea magistrale a numero programmato basato sulle necessità del sistema nazionale di istruzione, composto da scuole pubbliche e paritarie. L’anno di tirocinio formativo attivo contempla 475 ore di tirocinio a scuola sotto la guida di un insegnante tutor. Rispetto al percorso Ssis (Scuola di Specializzazione per l'Insegnamento Secondario), il Ministero intende prendere il meglio di quella esperienza, evitando la ripetizione degli insegnamenti disciplinari, approfonditi già nella laurea e nella laurea magistrale, per concentrare sul tirocinio, sui laboratori e le didattiche gli aspiranti.