FSISCUOLA 27 FEBBRAIO 2009 : PARERE FAVOREVOLE DEL CONSIGLIO DI STATO ALLO SCHEMA DI REGOLAMENTO SUL DIMENSIONAMENTO DELLA RETE SCOLASTICA E SUGLI ORDINAMENTI DELLA SCUOLA DELL’INFANZIA E DEL PRIMO CICLO DI ISTRUZIONE

Sono stati resi noti dal Consiglio di Stato i pareri n. 30 e n. 32 relativi, rispettivamente, allo schema di Regolamento sul dimensionamento della rete scolastica e sugli ordinamenti della scuola dell’infanzia e del primo ciclo di istruzione. I due pareri contengono osservazioni e proposte di riscrittura di alcuni articoli dei due provvedimenti. Per quanto riguarda la gestione degli organici. osserva il CdS, già nel 2004 la Corte aveva chiarito che La gestione e in particolare la distribuzione dei posti fra le diverse Istituzioni scolastiche è prerogativa esclusiva delle Regioni che non possono quindi essere private di questa funzione.

Suggerisce poi la cancellazione di due articoli : si tratta delle norme sull’inglese potenziato il cui suggerimento è quello di reinserirlo nel Regolamento sul I ciclo e sulle modalità di formazione delle cattedre di educazione fisica poiché ritenuti estranei alla materia.

Per quanto riguarda la scuola dell’infanzia il Consiglio di Stato chiede che la consistenza del "piccolo gruppo" di bambini di età inferiore a tre anni nelle scuole collocate in Comuni di montagna o in piccole isole venga definita con maggiore chiarezza, magari ricorrendo ad un decreto ministeriale.

Adesso, l’Ufficio legislativo del Ministero dell’Istruzione, dovrà mettersi al lavoro in modo da recepire le osservazioni del Consiglio di Stato modificando quindi di conseguenza il testo dei due provvedimenti licenziati dal Consiglio dei Ministri nel dicembre scorso.

Dopo di che i Regolamenti torneranno al Governo per l’approvazione definitiva.

Se tutto procederà per il verso giusto, i Regolamenti potrebbero tornare al Consiglio dei Ministri intorno alla metà del mese di marzo prima di essere sottoposti alla firma finale del Presidente della Repubblica

UFFICIO STAMPA FSISCUOLA